Home News Cardito bimbo ucciso, Pomeriggio 5: svela il mistero un amico di Tony...

Cardito bimbo ucciso, Pomeriggio 5: svela il mistero un amico di Tony Essoubti Badre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:26
Cardito bimbo ucciso, Pomeriggio 5

La storia del bimbo ucciso a Cardito continua a far discutere e ancora se ne parla a Pomeriggio 5Tony Essoubti Badre ha finalmente confessato, spiegando che i due bambini correvano e uno ha rotto il letto. Da questo la decisione di scatenare la violenza senza senso e che ha portato alla morte del piccolo.

Presente in studio in collegamento da Barbara D’Urso c’è Giuseppe uno degli amici di Tony. Questi è anche un vicino di casa e svela: “Sabato si sentiva un macello nel palazzo. Io verso le otto e mezza sono andato a casa a mangiare. Sentivo litigare marito e moglie. La domenica alle 9.30 del mattino Tony è sceso dal palazzo con una sigaretta in bocca, camminando fino via Roma, non l’ho più sentito fino alle 2.30 del pomeriggio, quando vedo l’ambulanza con due dottori fuori alla porta. Il dottore esce con la bimba in braccio, con la faccia colpita. Il dottore dice “Non è morta, l’ha ammazzata“. Aggiunge: “Io gli ho detto “Che ha fatto tua moglie?”, nella casa c’era la mamma di Tony quando è venuta l’ambulanza. Tony mi disse che veniva da fuori e non sapeva cosa era accaduto“. “Era andato a casa di questo suo amico Tony per prendere delle creme per tamponare le ferite“.

Cardito bimbo ucciso, Pomeriggio 5: svela il mistero un amico di Tony Essoubti Badre

La confessione di Tony: “Avevano rotto la sponda del lettino e così ho perso il controllo”. Ha portato alla morte Giuseppe e alle brutte ferite alla sorella. Sicuramente un gesto senza senso. Giuseppe è morto per le forte percosse, una situazione davvero incredibile che lascia tutti senza parole. I due bambini venivano picchiati, ma nel frattempo nessuno ha parlato.

Giuseppe è morto tra le 12 e le 14 di domenica, se i soccorsi fossero stati chiamati subito sarebbe potuto essere salvato? Sicuramente la situazione è molto delicata e l’autopsia chiarirà qualcosa. Una storia che ha sconvolto il nostro paese e sicuramente ci ha portato a versare ulteriormente lacrime inutili, per sangue che non doveva scorrere in quel modo.