Home Attualità Carmelo Zappulla in fin di vita: infarto, operazione e coma farmacologico

Carmelo Zappulla in fin di vita: infarto, operazione e coma farmacologico

CONDIVIDI

Carmelo Zappulla è in fin di vita. Il cantante è stato operato dopo l’infarto intestinale e ora è in coma farmacologico. Era arrivato, in condizioni disperate, al pronto soccorso della Clinica Pineta Grande. I medici hanno deciso così di operarlo subito senza aspettare tempo.

È stato poi portato in terapia intensiva dove è ancora adesso in coma farmacologico. Non è stata sciolta la prognosi e il cantante è monitorato con grande attenzione. Se non fosse stato operato subito non avrebbe superato la crisi iniziale e sarebbe morto, come raccontano dall’ospedale e come riporta Leggo.

Carmelo Zappulla in fin di vita: infarto, operazione e coma farmacologico

Carmelo è nato a Siracusa il 7 novembre del 1955 ed è un cantante neomelodico napoletano. Nonostante non sia conosciuto al grande pubblico a Napoli è una vera e propria leggenda tanto da pubblicare 34 album di cui ben 33 studio e 1 solo live. La sua voce ha sempre emozionato il pubblico che riempie le piazze quando questi si esibisce.

Nonostante la sua vita sia iniziata a Siracusa, dove ha vissuto per 24 anni, il trasferimento a Napoli lo ha reso campano d’adozione. Il suo successo iniziò in seguito a una tragedia personale, la morte della moglie. A questa dedicò il brano Pover’ammore firmato da Nino D’Angelo e cantato anche dal grande Mario Trevi. Nei primi anni novanta fu protagonista di una vicenda giudiziaria, accusato di essere mandante dell’omicidio dell’amante della madre. Per tre anni rimase latitante, ma fu assolto nel 1995. Nel film Il Ragazzo di Giudecca ha deciso di raccontare i suoi anni da latitante che non sono stati per niente semplici.