Home Senza categoria “One more jump”: ultimate le riprese in Italia la troupe si sposta...

“One more jump”: ultimate le riprese in Italia la troupe si sposta a Gaza

CONDIVIDI

Sono finite le riprese in Italia di One more jump, di Emanuele Gerosa, prodotto da GraffitDoc, Amka Films Production e dalla casa di produzione trentina Oneworld DocuMakers, con il sostegno di Trentino Film Commission, Piemonte Doc Film Fund, Rai Cinema e RSI, progetto vincitore della borsa di sviluppo al Premio Solinas 2017 e del premio When East Meets West al workshop ESoDoc 2016.

Gerosa, dopo Between sisters, ha puntato la macchina da presa su due giovani del Gaza Parkour Team, la quarta generazione di Palestinesi cresciuti in territorio occupato, divisi da scelte di vita diverse, ma con lo stesso amore per il Parkour e per la loro terra assediata. Dopo una lunga sessione di riprese in Italia e in particolare in Toscana, e prima ancora in Svezia, a partire dalla prossima settimana la troupe si sposterà a Gaza, dove rimarrà fino a dicembre.

Sinossi: Jehad e Abdallah, fondatori del Gaza Parkour Team, sono divisi da scelte di vita diverse, ma con lo stesso amore per il Parkour e per la loro terra assediata; nati e cresciuti in una prigione, devono oggi cercare ben oltre ai loro sogni, uno nella Striscia di Gaza e l’altro in Italia, quale sia la strada che conduce alla libertà.

Le riprese del film sono tutt’ora in corso; dopo una lunga sessione in Italia e in Svezia nelle scorse settimane, dalla prossima settimana cominceranno le riprese a Gaza che andranno avanti fino a dicembre.

Festival e Premi

  • Vincitore di una borsa di sviluppo al Premio Solinas miglior documentario per il cinema 2017
  • Vincitore del premio “When East Meets West Award” al workshop ESoDoc (03 May – 16 September 2016 Norvegia, Italia)