Home Gossip Cancellato “House of Cards” dopo lo scandalo su Kevin Spacey

Cancellato “House of Cards” dopo lo scandalo su Kevin Spacey

CONDIVIDI

Ormai nel pieno occhio del ciclone, Kevin Spacey, dopo la faccenda del suo inopportuno coming out dopo le dichiarazioni shock di Anthony Rapp, vede la sua carriera ancor più sgretolarsi, dato che ora Netflix ha deciso di cancellare la nuova stagione di House of Cards.

Con un comunicato ufficiale la notizia è arrivata come una doccia fredda “Media Rights Capital e Netflix sono rimaste profondamente turbate dalle rivelazioni di ieri sera riguardanti Kevin Spacey. In considerazione di ciò, i dirigenti di entrambe le nostre compagnie sono arrivati a Baltimora oggi pomeriggio, per incontrare il cast e la troupe e per assicurarsi che continuino a sentirsi al sicuro e supportati. Come da programmazione precedentemente stabilita, in questo momento Kevin Spacey non si trova sul set”.

Inoltre l’International Academy of Television Arts and Sciences avrebbe dovuto premiare Spacey con  l’International Emmy Founders Award con la motivazione di “personalità che supera i confini culturali per toccare l’umanità intera”; ora, a fronte di questi scandali, è stato deciso che “L’International Academy ha annunciato oggi che, alla luce dei recenti avvenimenti, non consegnerà a Kevin Spacey l’International Emmy Founders Award 2017″.

Ulteriori commenti arrivano dai colleghi di Spacey, come Beau Willimon, sceneggiatore di House of Cards, che ha detto dell’attore “La storia di Anthony Rapp è profondamente preoccupante. Per tutto il tempo che ho lavorato con Kevin Spacey in House of Cards, non ho mai visto né sono stato informato di comportamenti inappropriati da parte sua sul set o fuori. Detto questo, prendo simili accuse molto seriamente e il caso in oggetto non fa eccezione. Sono vicino al signor Rapp e appoggio il suo coraggio”, proseguendo “È davvero molto triste e preoccupante che Kevin Spacey abbia deciso di fare coming out in questo modo. Non alzandosi in piedi con orgoglio per tutti i premi ricevuti e i risultati conseguiti, così da ispirare decine di migliaia di ragazzi LGBT in tutto il mondo… Ma con una calcolata manipolazione per distogliere l’attenzione da una tentata molestia sessuale”.

L’attore comico Billy Eichner ha invece sentenziato l’attore premio Oscar dicendo “Kevin Spacey ha appena inventato una cosa che non esisteva ancora: un cattivo modo di fare coming out. […] Ma sinceramente faccio fatica a scherzarci su, perché la dichiarazione di Kevin Spacey è davvero disgustosa, irresponsabile e pericolosa”, ed altri commenti acidi sono arrivati dal giornalista e attivista LGBT Dan Savage “La dichiarazione di Kevin Spacey è un no. No. Non ci sono alcool o coming out che tengano di fronte all’aggressione di un ragazzo di 14 anni. Mi dispiace, signor Spacey, ma la sua richiesta di ammissione alla comunità gay questa volta è stata respinta”.