Home News “Jukai – La foresta dei suicidi”: l’horror ambientato in un luogo oscuro...

“Jukai – La foresta dei suicidi”: l’horror ambientato in un luogo oscuro realmente esistente alle pendici del Monte Fuji,

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:36

La foresta esiste davvero. Si chiama Aokigahara e si erge, maestosa e terrificante, ai piedi del Monte Fuji in Giappone: è l’impenetrabile cornice del thriller dai risvolti soprannaturali Jukai – La foresta dei suicidi.

Una donna americana, Sara (interpretata da Natalie Dormer, già ne Il trono di spade e in Hunger Games), si addentra nella foresta alla ricerca della sorella gemella Jess (la Dormer stessa), scomparsa lasciando una scia di misteri. Esasperato dalle bizzarrie di Jess, il marito di Sara, Rob (Eoin Macken, già nella serie The Night Shift), non riuscirà a far desistere sua moglie dall’intraprendere un viaggio lungo quasi 10.000 km.

Dopo aver raccolto informazioni presso la scuola nella quale insegna Jess, l’indomabile Sara deciderà di partire da sola per la foresta. Accompagnata da un carismatico nuovo amico, il giornalista espatriato Aiden (Taylor Kinney, Chicago Fire), entrerà nella foresta dopo aver ricevuto innumerevoli raccomandazioni di “non allontanarsi dal sentiero”. La guida forestale Michi (interpretata dalla star giapponese Yukiyoshi Ozawa) cerca di tenerli sotto controllo, ma al calar della notte non riesce a dissuaderli dal restare nella foresta e si allontana, pur se riluttante, lasciando i due in balia degli elementi.

Il film sarà distribuito al cinema, dal prossimo 28 settembre, da Midnight Factory, l’etichetta di Koch Media dedicata al genere horror.

Diretto da Jason Zada, il film ha già avuto un grandissimo successo negli Stati Uniti.

Jukai – La foresta dei suicidi è un thriller/horror ambientato nella Foresta dei suicidi, luogo realmente esistente alle pendici del Monte Fuji, in cui le cronache locali riportano il maggior numero di suicidi in Giappone.