Home News Robert Pattinson vendeva riviste porno rubate

Robert Pattinson vendeva riviste porno rubate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:31

“Rubavo riviste porno e le vendevo a scuola. Nessuno sapeva nemmeno cosa farne, ma io le vendevo per un sacco di soldi. Andavo nelle edicole, ne prendevo una o due, e poi le mettevo nello zaino. Avevo indosso l’uniforme scolastica mentre lo facevo ed era piuttosto rischioso! Ormai ero diventato talmente impudente che avrei preso l’intero scaffale”.

Incredibile, ma vero, a parlare allo show radiofonico di Howard Stern è l’attore Robert Pattinson, il quale, ricevuta un’educazione molto rigida presso un istituto privato in Inghilterra dove non era ammesso alcun tipo di comportamento sopra le righe, venne cacciato dalla scuola per aver venduto delle riviste porno ai suoi ex compagni di classe.

“Ricordo che un giorno il ragazzo che lavorava nel negozio mi urlò contro: ‘Hey!!’. I miei due compagni scapparono mentre io mi girai dicendo: ‘Cosa è successo?’. Non avevo chiuso la cerniera del mio zaino e così lui vide quello che c’era dentro e cominciò a tirare fuori tutte queste riviste porno. Era il periodo in cui alle riviste venivano allegate delle videocassette. Praticamente svuotò il mio zaino. Ricordo che mi sedetti lì umiliato con tutti quegli anziani che mi guardavano con aria disgustata! Implorai il tizio di non chiamare la polizia, ma di chiamare i miei genitori. Stavo cercando di inventare una bugia su dove vivessi. Ero terribile” prosegue, prima di concludere: “Non ci fu nessuno dei miei compagni che non fece la spia”.

Infatti, si beccò un’espulsione.