Home News Ecco la Donatella Versace di Penelope Cruz

Ecco la Donatella Versace di Penelope Cruz

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:36

“Non sono stati necessari interventi radicali per rappresentare la Donatella degli anni Novanta. Porto una serie di parrucche diverse certamente, e lenti a contatto perché i suoi occhi sono verdi e ha sopracciglia così chiare che cambiano completamente l’espressione. Sono tre ore di trucco, niente di tragico; me ne sono servite altrettante per trasformarmi in Virginia Vallejo, la giornalista amica di Pablo Escobar per il film Escobar“.

Racconta questo a Io Donna l’attrice Penelope Cruz, che, con parrucche, lenti a contatto e qualche ora di trucco, è diventata la stilista Donatella Versace nella serie The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story, che, in arrivo su FoxCrime nel 2018, rupercorrerà in dieci puntate la tragica morte del creativo, ucciso da un fanatico a Miami nel luglio 1997.

“Ryan mi spiegò che voleva descriverla come un’eroina, una donna capace di superare un mucchio di difficoltà emotive e pratiche per portare avanti l’idea del fratello che adorava: quello che è riuscita a fare in questi vent’anni è incredibile. La serie racconta anche una bellissima storia d’amore tra un fratello e una sorella, vicinissimi sin da bambini. Due persone che hanno tutto il mio rispetto” ha proseguito, a proposito del regista Ryan Murphy; prima di ricordare quale è stato il suo primo Versace: “Di sicuro era un pezzo trovato in un vintage store: all’inizio chi si poteva permettere un Versace!? Sa, io già a quindici anni ero una fan sfegatata delle loro creazioni, conoscevo ogni collezione… Ora il mio sogno di indossare i loro modelli si è avverato, e quando Donatella mi manda degli schizzi con il mio viso superimposto al tessuto sono felice. Conservo ogni suo abito come un tesoro: è stato creato su misura per me, e ha un valore sentimentale”.