Home News Ken Loach e Malgorszata Szumowska padrini dell’EFA Membership Campaign rivolta ai giovani...

Ken Loach e Malgorszata Szumowska padrini dell’EFA Membership Campaign rivolta ai giovani filmmakers

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30

Nell’ambito del cinquantaduesimo Karlovy Vary International Film Festival la European Film Academy (EFA) ha lanciato una campagna per invitare i giovani filmmakers a diventare membri votanti degli European Film Awards. “Vogliamo incoraggiare i nostri giovani colleghi ad essere parte attiva dell’Academy e a partecipare alle iniziative che promuove. Abbiamo bisogno del loro stimolo e delle loro competenze per accompagnare l’Academy nel prossimo decennio“ dice Agnieszka Holland, Chairwoman dell’EFA Board. “Il futuro è loro e loro sono il futuro – solo insieme potremo proteggere e sviluppare la nostra arte e la nostra industria, entrambe destinate a profonde trasformazioni negli anni a venire.“

La campagna sotto l’egida dei registi Ken Loach (UK) e Malgorszata Szumowska (Polonia) è stata progettata in occasione della trentesima edizione degli European Film Awards, che si terranno a Berlino, sabato 9 dicembre 2017.

Così Ken Loach sottolinea il suo coinvolgimento: “Essere un filmmaker significa assumersi delle responsabilità. I nostri film ci permettono di far sentire la nostra voce in nome della libertà, della giustizia, della solidarietà. Siamo più forti in gruppo che come singoli individui, la European Film Academy è una comunità in cui possiamo sostenerci l’un l’altro e, quando necessario, esprimere solidarietà a dispetto delle avversità. L’Academy dovrebbe rappresentare gli interessi della gente contro il dominio delle grandi corporazioni o degli stati oppressivi. Io spero che tutti i filmmaker aderiscano e ne diventino membri attivi. L’Academy è l’espressione delle nostre tradizioni colletive e della nostra determinazione a mantenere vivo il nostro cinema.“

Malgorszata Szumowska si rivolge soprattutto alle giovani professioniste del cinema: “E’ molto importante che le giovani generazioni di registi si impegnino per il futuro del cinema e della nostra società. E voglio incoraggiare soprattutto le mie colleghe donne: più siamo, più forti saremo! Possiamo rafforzare la nostra posizione nel mondo del cinema solo se saremo capaci di prendere in mano il nostro destino. L’EFA è un’ottima piattaforma per cominciare. “

I professionisti del cinema che vogliono unirsi ai 3,200 membri dell’European Film Academy devono essere filmmakers Europei* e avere meno di 36 anni. Devono aver lavorato ad almeno un lungometraggio (fiction, animazione o documentario) che deve avere avuto una proiezione ufficiale in una regolare sezione internazionale di un Festival europeo competitivo accreditato FIAPF, o essere stato nominato da una Academy nazionale. Tutte le richieste devono essere supportate da un membro dell’Efa.

A fronte di una quota di adesione ridotta avranno pieno diritto di voto per gli European Film Awards, incluso l’accesso esclusivo alla piattaforma EFA VOD con circa 100 film per anno. In quanto membri EFA, avranno anche diritto di voto per l’elezione del consiglio direttivo dell’Academy.