Home News “Orecchie” trionfa al quattordicesimo Monte-Carlo Film Festival

“Orecchie” trionfa al quattordicesimo Monte-Carlo Film Festival

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30

Unico titolo italiano in concorso al quattordicesimo Monte-Carlo Film Festival, tra i più importanti appuntamenti cinematografici internazionali dedicati alla commedia, Orecchie di Alessandro Aronadio ha ottenuto due nuovi, importanti riconoscimenti: il Premio del Pubblico, votato da una giuria di oltre cento spettatori, e il Premio come miglior attore al protagonista Daniele Parisi, assegnato dalla giuria presieduta dal regista Michael Radford e composta dalla costumista Deborah Landis, dall’attrice Violante Placido e dal critico cinematografico di Variety Peter Debruge.

Dopo l’ottimo debutto all’ultima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (tra i progetti di Biennale College) e la partecipazione a numerosi festival in tutto il mondo (da Rio de Janeiro a Copenhagen), con il doppio premio di Monte-Carlo Orecchie si conferma così come una delle autentiche sorprese della stagione: una commedia capace di conquistare con la sua originalità non soltanto gli addetti ai lavori, ma anche il grande pubblico.

Per gli spettatori italiani l’appuntamento con Orecchie è dal prossimo 25 maggio, quando il film uscirà in sala con 102 Distribution.

Un uomo si sveglia una mattina con un fastidioso fischio alle orecchie.

Un biglietto sul frigo recita: “È morto il tuo amico Luigi. P.S. Mi sono presa la macchina”.

Il vero problema è che non si ricorda proprio chi sia, questo Luigi.

Inizia così una tragicomica giornata alla scoperta della follia del mondo, una di quelle giornate che ti cambiano per sempre.
Orecchie è un film di Alessandro Aronadio interpretato da Daniele Parisi, Silvia D’Amico, Pamela Villoresi, Ivan Franek, Rocco Papaleo, Piera Degli Esposti, Milena Vukotic, Andrea Purgatori, Massimo Wertmüller, Francesca Antonelli, Niccolò Senni, Sonia Gessner, Paolo Giovannucci, Re Salvador, Silvana Bosi, Masaria Colucci.

Una produzione Matrioska con La Biennale di Venezia, in collaborazione con Roma Lazio Film Commission, Frame by Frame, Rec, Timeline.