Home News Vi ricordate di quando Anna Faris si scontrò con il maniaco di...

Vi ricordate di quando Anna Faris si scontrò con il maniaco di San Valentino?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:40

La sua filmografia di attrice è costituita da oltre quaranta titoli, da I segreti di Brokeback Mountain di Ang Lee a Il dittatore con Sacha Baron Cohen, passando per La mia super ex-ragazza di Ivan Reitman e L’orso Yoghi di Eric Brevig; ma, senza ombra di dubbio, è per il ruolo di Cindy ricoperto all’interno dei primi quattro capitoli della saga comico-demenziale Scary movie che è maggiormente conosciuta l’attrice americana classe 1976 Anna Faris. In pochi, però, saranno sicuramente al corrente del fatto che, per lei, l’horror non è stato un genere affrontato in maniera esclusiva in salsa di parodia.

Infatti, se nel 2002 è stata tra gli interpreti del già cult May di Lucky McKee, già due anni prima fu nel cast del meno conosciuto Lovers lane – Viale dei delitti, diretto da Jon Steven Ward e circolato in Italia soltanto in tv e nel mercato dell’home video.

Un tipico slasher nato sulla scia dei successi di titoli degli anni Novanta quali Scream e, soprattutto, So cosa hai fatto, dal quale scopiazza il look del maniaco omicida ispirato alle leggende metropolitane e caratterizzato da un uncino tramite cui squartare poveri innocenti. Un maniaco omicida in quel caso propenso ad agire nel giorno di San Valentino, scegliendo quali vittime predilette le coppiette in cerca di intimità durante la festa degli innamorati. Quindi, se volete sapere come è andata a finire tra lui e la terrorizzata Anna, non vi resta che recuperare questo lavoro dei suoi primi anni di carriera.

Francesco Lomuscio