Home Cinema Conoscevate il “Pulp Fiction” russo?

Conoscevate il “Pulp Fiction” russo?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:13

Jacked Pulp Russia

Il titolo originale è “Smatyvay udochki”, ma è come “Jacked – Pulp Russia” che circola dalle nostre parti, dove è approdato direttamente su supporto dvd sotto il marchio Nuova Alfabat, corredato di galleria fotografica nella sezione riservata ai contenuti speciali.
Diretto nel 2004 dall’allora esordiente cineasta russo Oleg Stepchenko, già dalla locandina, effettivamente, richiama alla memoria quel grottesco universo gangsteristico che l’enfant terrible di Hollywood Quentin Tarantino provvide a dipingere su grande schermo, negli anni Novanta, tramite il suo già classico “Pulp fiction”.
Non a caso, non solo, come nella pellicola interpretata da Uma Thurman, Bruce Willis e John Travolta, lo spettacolo in questione si presenta diviso in capitoli, ma coinvolge nel cast il Michael Madsen che l’autore di “Bastardi senza gloria” e “Django unchained” sfruttò in maniera memorabile sia ne “Le iene” che all’interno del dittico “Kill Bill”.
E non mancano una colonna sonora fifties style e un individuo abbigliato come Elvis Presley nel corso della oltre ora e quaranta di visione che, con protagonisti Aleksey Petrukhin e Yulia Zinovieva, parte da due amici intenti a fare il colpo grosso: una valigetta piena di soldi.
Due amici che, una volta entrata la fortuna, scoprono che ottenere un milione di dollari non è così difficile rispetto al tenerlo abbastanza a lungo da salvare la loro pelle; man mano che, tra fumate di stupefacenti e tanto movimento, si ritrovano bloccati in un turbine di divertenti avventure e circostanze surreali con due assassini spietati e una potenza mafiosa alle calcagna.
Insomma, c’è da spassarsela.

Francesco Lomuscio