Home Cinema L’inedito “Project Almanac – Benvenuti a ieri” in dvd

L’inedito “Project Almanac – Benvenuti a ieri” in dvd

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30

project almanac

Ancor prima del nome del protagonista Jonny Weston, visto in “The divergent series: Insurgent” (2015), è quello del produttore Michael Bay – autore del franchise “Transformers” – a generare curiosità nei confronti di “Project Almanac – Benvenuti a ieri” (2015), lungometraggio d’esordio di Dean Israelite.
Lungometraggio in cui il giovane attore di cui sopra veste i panni dello studente David Raskin, il quale scopre il progetto relativo a una macchina capace di far viaggiare le persone nel tempo e, con la collaborazione dei propri amici, provvede a riscrivere la storia per vincere la lotteria, superare gli esami e fare festa come se non ci fosse un domani.
La particolarità dell’operazione, però, risiede nel fatto che, come in “Chronicle” (2012) di Josh Trank, riguardante la tematica dei supereroi, il tutto viene raccontato attraverso la gettonatissima tecnica del pov, tipica dei found footage o falsi documentari.
Quindi, man mano che vengono citati verbalmente cult e classici del filone alla “Ritorno al futuro” (1985) quali “Timecop – Indagine dal futuro” (1994), “Ricomincio da capo” (1993), la saga di “Terminator” e il telefilm “Doctor Who”, è la consueta camera di ripresa impazzita ad immortalare le imprese del gruppetto di neo Marty McFly, impegnati anche ad intrufolarsi nel backstage di un concerto rock.
Con un frenetico evolversi e sequenze che si riavvolgono, fino alle immancabili ripercussioni dovute alla pericolosità dell’atto di cancellare gli eventi… al servizio di un inedito cinematografico che è Paramount a rendere disponibile su supporto dvd corredato di otto scene eliminate, un inizio e due finali alternativi nella sezione riservata ai contenuti speciali.

Francesco Lomuscio

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news