Home Cinema Doppio imperdibile blu-ray per i 25 anni di “Quei bravi ragazzi”

Doppio imperdibile blu-ray per i 25 anni di “Quei bravi ragazzi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:30
CONDIVIDI

Quei Bravi Ragazzi 25th Anniversary Edition_BD_5051891131545_3D

Se in una piccola parte vi troviamo coinvolto il mitico Samuel L. Jackson, gli spettatori più attenti non potranno fare a meno di riconoscere, in una fugace apparizione, il Tobin Bell che ha concesso anima e corpo al sadico enigmista Jigsaw della saga horror thriller “Saw”.
Ma, come tutti sanno, sono Ray Liotta, Robert De Niro e Joe Pesci – qui aggiudicatosi addirittura il premio Oscar – i volti principali di “Quei bravi ragazzi” (1990) di Martin Scorsese, che, tratto dal best seller “Il delitto paga bene” di Nicholas Pileggi e basato su una storia vera, in occasione del suo venticinquesimo anniversario rivive in alta definizione – sotto il marchio Warner – attraverso una imperdibile edizione a doppio blu-ray inserita in slipcase cartonato e comprendente, al suo interno, un interessante booklet fotografico di trentasei pagine ed una lettera scritta dall’autore di “Taxi driver” (1976) e “Toro scatenato” (1980).
Quindi, tra traffici di droga e spargimenti di sangue (memorabile il pestaggio sulle note di “Atlantis” di Donovan), l’occasione per immergersi ancora una volta in quello che – premiato alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia per la miglior regia – il critico Roger Ebert ha definito “Il miglior film di sempre sulla criminalità organizzata”, oltretutto impreziosito da una splendida colonna sonora di pezzi risalenti agli anni Cinquanta e Sessanta.
Infatti, ad accompagnare la vita malavitosa tempestata di successi e insuccessi del trio di gangster protagonista sono, tra le altre, “Can’t we be sweethearts” dei Cleftones, “Il cielo in una stanza” di Mina, “Remember (Walkin’ in the sand)” delle Shangri-Las e “He’s sure the boy I love” delle stesse Crystals che interpretano anche la “Then he kissed me” posta a corredo musicale di un pianosequenza decisamente memorabile.
Fino alla svolta punk dei titoli di coda sulle note della “My way” di Sid Vicious, al servizio di un capolavoro che, comprendente nel cast anche Lorraine Bracco e Paul Sorvino e scelto nel 2000 per essere conservato nella National Film Registry della US Library of Congress, viene in questo caso arricchito di oltre tre ore di contenuti speciali; a partire dai due commenti audio presenti insieme al lungometraggio nel primo disco: uno per mano dell’agente dell’FBI Ed McDonald e del vero gangster Henry Hill (a lui s’ispira il personaggio di Liotta) e l’altro operato da regista, cast, direttore della fotografia e montatrice.
Perché il solo secondo disco offre il making of (ventinove minuti) che era già presente nell’edizione in dvd della pellicola, il documentario del 2015 “Scorsese’s Goodfellas” (ventinove minuti), nel quale intervengono anche Leonardo DiCaprio e Harvey Keitel, un breve sguardo (quattro minuti) al lavoro del cineasta newyorkese sulla sceneggiatura, un’intervista ad Hill e alcuni membri del cast tecnico-artistico (otto minuti), quattro cortometraggi animati Merrie Melodies, il trailer originale ed uno speciale in cui diversi registi – da Antoine Fuqua a Jon Favreau, passando per Frank Darabont e Joe Carnahan – parlano dell’influenza che il film ha avuto sulla Settima arte; senza contare “Public enemies: The golden age of the gangster film”, ovvero oltre un’ora e quaranta di escursus sui titoli da grande schermo riguardanti i gangster.
E non manca neppure il codice per scaricare legalmente la copia digitale!

Francesco Lomuscio