Home Cinema CineKult riscopre in dvd “Le orme” con Florinda Bolkan

CineKult riscopre in dvd “Le orme” con Florinda Bolkan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30
CONDIVIDI

Le orme

La protagonista, con le fattezze di Florinda Bolkan, si chiama Alice, proprio come la fanciulla destinata a finire nel Paese delle meraviglie narrato all’interno della famosissima opera letteraria dell’inglese Lewis Carroll.
Una Alice single e lavorante come traduttrice che, residente in un appartamento sito nel quartiere romano dell’Eur, è preda di un sogno ricorrente che le deriva dall’aver visto da piccola un film di fantascienza in cui un uomo veniva abbandonato sulla luna per un misterioso e crudele esperimento.
Da qui prende il via “Le orme”, diretto nel 1974 da Luigi Bazzoni – già autore de “La donna del lago” e “Giornata nera per l’ariete” – e tratto da un racconto dell’argentino Mario Fenelli (pare ne sia anche il co-regista non accreditato), volto presto a tirare in ballo il posto che, forse, nasconde la chiave necessaria per poter risolvere l’interrogativo delle visioni spaziali che ossessionano la donna: Garna, località di mare di uno Stato arabo dove scopre di essere stata in due giorni della sua esistenza più recente, senza riuscire, però, a ricordare nulla.
Quindi, appare presto evidente che la sua rievocazione mentale potrebbe essere tutt’altro che legata a quella pellicola visionata in tenera età, nel corso di oltre un’ora e mezza di visione che, confezionata con eleganza e impreziosita dal fondamentale contributo fotografico e musicale dei due futuri premi Oscar Vittorio Storaro e Nicola Piovani, fornisce una tipologia di spettacolo decisamente atipica per quella che fu la Settima arte di genere degli anni Settanta, divisa tra thriller argentiani e commedie sexy.
Con il carismatico Klaus Kinski nei panni del capo di una misteriosa congrega e la Eveline Stewart (all’anagrafe Ida Galli) di “Una farfalla con le ali insanguinate” inclusa nel cast, un esempio piuttosto all’avanguardia di cinema mentale e psicanalitico che è CineKult a riscoprire su supporto dvd… con sezione extra rappresentata dal trailer e da un’intervista di cinquanta minuti a Nicoletta Elmi (la ricordate, Benedetta Valentini nel telefilm “I ragazzi della 3ª C”?), qui nel ruolo della piccola Paola.

Francesco Lomuscio