Home News “Return to Nuke ‘Em High volume 1”: Lloyd Kaufman a Roma

“Return to Nuke ‘Em High volume 1”: Lloyd Kaufman a Roma

return_to_nuke_em_highFondatore insieme all’amico Michael Herz, nel 1974, della Troma, la più famosa casa di produzione indipendente statunitense, Loyd Kaufman è approdato a Roma, nelle giornate di sabato 26 e domenica 27 ottobre 2013, per presentare al pubblico la sua ultima fatica dietro la macchina da presa: “Return to Nuke ‘Em High volume 1“, nuovo tassello della saga iniziata nel 1986 con “Class of Nuke ‘Em High” e proseguita con due sequel.

Gli spettatori approdati al Nuovo Cinema Aquila della capitale, quindi, hanno avuto il privilegio di assistere all’ultima follia su celluloide di colui che ci ha regalato, tra gli altri, il vendicatore tossico di “The toxic avenger” e la pazzesca parodia shakespeariana “Tromeo and Juliet“.

Ultima follia che, come di consueto, miscela horror e comicità demenziale al fine di esporre la propria personale critica nei confronti delle multinazionali e di fenomeni quali il razzismo e l’omofobia. Infatti, la pellicola ha per protagoniste due ragazze omosessuali che si trovano a dover salvare la propria scuola di Tromaville e il mondo dal momento in cui i componenti del Club Glee finiscono trasformati nei pericolosi mutanti Cretins a causa di tacos contaminati mangiati presso la mensa dell’istituto.

E, come di consueto, ci si diverte tra liquidi verdastri che schizzano, nudità, violenza e, soprattutto, tanto umorismo scorretto. In perfetto Troma style, insomma.

Francesco Lomuscio