Home Cinema In sala: la perversione di Francesca Muci con “L’amore è imperfetto”

In sala: la perversione di Francesca Muci con “L’amore è imperfetto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:30
CONDIVIDI

Da oggi è nelle sale il film di Francesca Muci, tratto dal suo stesso romanzo, “L’amore è imperfetto”. Narra la storia di una donna trentacinquenne, Elena (Anna Foglietta), che lavora per una casa editrice e aspira a una vita perfetta, seguendo  i canoni della regolarità, ma alcuni eventi la porteranno a fargli cambiare idea e lasciarsi andare alle passioni più sfrenate. Il suo percorso cambia dopo una delusione, non più rimarginabile con il suo ex compagno, con il quale concepisce anche un figlio. Un incontro con  la diciottenne Adriana (Lorena Cacciatore), la spingerà a farsi coinvolgere in rapporti sessuali, che fino ad allora erano impensabili per lei, mentre la conoscenza di Ettore (Bruno Wolcowitch) la porterà a credere in un’esistenza più equilibrata. Ma  l’attrazione verso la ragazza fa uscire in lei delle perversioni e degli istinti che forse erano stati solo tenuti nascosti per tutto questo tempo. Un opera prima della Muci che mette in risalto il tema dell’amore, traviato nei giorni d’oggi, dove non c’è più la razionalità di una volta e ci si abbandona alla trasgressione, dove non importa la distinzione di sesso, ma la voglia di lasciarsi travolgere dalla passione, senza tabù o freni inibitori, che in passato avrebbero destato scalpore. Un film che farà certamente discutere, dove spicca la grande interpretazione di Anna Foglietta, attrice protagonista in “Nessuno mi può giudicare”, in “Ex-Amici come prima” e apparsa in “The American” con George Clooney. Nel cast anche Giulio Berruti e Camilla Filippi.

Diego Pedullà