Home News ‘The Avengers’, recensione all’anteprima del nuovo film Marvel!

‘The Avengers’, recensione all’anteprima del nuovo film Marvel!

CONDIVIDI

Marvel’s The Avengers

regia Joss Wheadon

data di uscita italiana 25 Aprile 2012

anteprima in data 17 aprile 2012 al cinema UGC Parco Leonardo di Roma Fiumicino

(Doppiato-3D)

 

Questo non è il film che un critico possa commentare. E’ di fronte a questa tipologia di film che si può rimanere soltanto o piacevolemente coinvolti o intellettualmente sconfitti. E’ possibile trovare una via di mezzo? Il film di Joss Wheadon, un mediocre regista con a segno alcune serie tv di successo negli anni 90 entra a far parte del mondo Marvel-Disney con questo film di raccolta, mega blockbuster per grandi e bambini. Non è facile dire molto sul film senza svelare dettagli importanti. E sono i dettagli a dare il carattere ad un film come questo, statene certi. Quello che si vede dal trailer sarebbe esauriente per uno sguardo superficiale…e forse anche per uno sguardo meno superficiale. Come Thor, e Iron Man I e II, non c’è molta storia su cui lavorare perché bisogna pensare al crossover e fare di ogni film un qualcosa di scorrevole… Quindi alla trama che verrà più in là e bla bla bla…

Eppure, sebbene la possibilità di fare un mega flop c’era, il film regge molto bene le aspettative per vari motivi: la presenza di un Hulk finalmente decente; momenti esilaranti a go-go; scene d’azioni girate con una tecnica e un’inventiva molto molto stupefacente. Qui si tratta davvero di una graphic novel che prende vita. La computer grafica è usata con cognizione di causa e non predomina mai troppo, almeno nella prima metà del film. Non è vero che il 3D non serve proprio a niente. Certo se lo si vede da lontano, il 3D diventa fastidioso e forse il film non perderebbe nulla senza questo magico trucco… Per questo motivo con gli occhiali 3d si gode meglio dalle infamate prime fil… Ogni personaggio è piuttosto ben caratterizzato e tutto diciamo potrebbe funzionare se mettiamo da parte la nostra voglia di oggettivare sempre tutto e pensare alla credibilità dei personaggi o degli eventi. Si tratta di un film sugli eroi più potenti della terra, o quello che cavolo vuol dire. Si tratta della prima volta in cui un progetto così improbabile e così colorato prenda forma al cinema, è il sogno di mille addetti ai lavori, fans, amanti dell’arte del fumetto, collezionisti, vecchi giovani e giovani vecchi cresciuto a pane e fumetti marvel. I bambini vedranno i loro supereroi preferiti in tutte le tipiche situazioni dei fumetti classici. Sebbene non si tratti completamente di un film per bambini, quel target, oramai così vasto, si può ritenere soddisfatto. Certe battute non sono forse veramente felici, ma era cmq difficile riuscire a far ridere in un film con 4 supereroi colorati che combattono una specie di 11 settembre. Si, il film richiama in maniera inequivocabile certi terribili eventi… se avete un occhio sociologico. Altrimenti vi sembrera solo la perfetta trasformazione delle storie “Ultimate”. Certamente Hulk, Iron Man e Capitan America sono ipersonaggi con più attrazione. Forse rimane dell’oscurità su Thor, del quale però avremo presto maggiori notizie nel sequel del film di Kenneth Branagh che in America è stato un buon successo e così via… Mark Ruffalo fa solo un ottimo lavoro, Chris Evans non è affatto da meno, e Jeremy Renner e la Johansson ci sanno fare. Tutti gli altri fanno il loro sporco lavoro e Tony Stark, ehm, Robert Downey Jr. è più simpatico che mai. E’ strano notare che c’erano più buchi di sceneggiatura nel Cavaliere Oscuro che qui, e questo è piuttosto strano…

Insomma per tutti i critici in erba (ma de quella bbona), state sereni: E’ solo il top del comic-movie! Da vedere rigorosamente al cinema, fosse anche il primo film che vedrete quest’anno.

(so che non sarà così).

 

Davide Tomaselli