Home News Arrestato George Clooney l’attore protestava contro le violenze sulla popolazione del Sudan

Arrestato George Clooney l’attore protestava contro le violenze sulla popolazione del Sudan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:00
CONDIVIDI

George Clooney da molti anni si dedica al sociale, fa parte come altre star dell’associazione “Not on our watch”che si batte contro i soprusi del nostro tempo, nei paesi ad alto rischio.Questa volta è sceso in campo in difesa dei diritti umani in Sudan, tale decisione ha scatenato il suo arresto.Ieri in un incontro con il presidente Barack Obama l’attore aveva espresso la sua preoccupazione per la situazione in Sudan, raccontando delle violenze a cui sono sottoposti uomini, donne e bambini che vivono sulle montagne di Nuba nel Kordofan (piccolo stato che fa parte del Sudan).Decina di migliaia di persone stanno morendo di fame, tragedia provocata apposta dal governo di Khartoum per fare abbandonare queste montagne dalla popolazione.Dimostrando davanti l’ambasciata del Sudan a Washington, l’attore di fronte a una fitta folla chiedeva l’immediato invio degli aiuti umanitari per evitare la peggiore crisi umanitaria del mondo.Il secondo motivo che lo aveva portato a manifestare di fronte all’ambasciata era chiedere al governo di Khartoum di smetterla con le esecuzioni rivolte indistintamente a uomini, donne e bambini innocenti.Dopo l’arresto l’attore ha dovuto attendere più di tre ore prima di essere rilasciato, pagando una multa di 100 dollari.

Roberta Parisi